banner hd forum italia
L'incontro

Media digitali: vera rivoluzione o continuità col passato? Appuntamento il 28 maggio a Roma

Se ne discute a Roma alla presentazione del libro “Storia dei media digitali. Rivoluzioni e continuità” di Gabriele Balbi e Paolo Magaudda. Tra gli ospiti Sergio Boccadutri (Pd) e Antonio Nicita (Agcom)

di Redazione | @Key4biz |
Media digitali

Il termine latino “revolutio” indica un rovesciamento e un cambiamento radicale. Siamo proprio certi che la cosiddetta “rivoluzione digitale” sia un accadimento così rivoluzionario e di rottura? O forse tutto ciò che oggi facciamo quotidianamente come utenti “smart” e tutto ciò che osserviamo, in fatto di digitale, affonda invece le sue radici nei vecchi media analogici dell’Otto-Novecento e ne è la diretta continuazione?

 

Partendo da questi interrogativi, Gabriele Balbi e Paolo Magaudda hanno fatto un viaggio attraverso la storia dei media digitali, ripercorrendo, in un’ottica globale, le tappe principali della storia del computer, di internet, del telefono cellulare e della digitalizzazione di alcuni settori dell’industria culturale quali musica, stampa, cinema, fotografia e radiotelevisione.

 

Ne è nato un volume ricco di curiosità e di spunti di riflessione, edito da Laterza (2014), dal titolo Storia dei media digitali. Rivoluzioni e continuità.

 

Il libro, che getta uno sguardo disincantato su una delle mitologie del nostro tempo, sarà presentato a Roma il prossimo 28 maggio dai due autori e, allo scopo di alimentare un dibattito serrato e approfondito, lo faranno alla presenza di quattro ospiti: Sergio Boccadutri, Deputato e Coordinatore Area Innovazione del Partito Democratico, Alberto Marinelli, Docente di Teoria e tecniche della comunicazione e dei nuovi media, Internet Studies e Connected & Social Television presso l’Università La Sapienza, Andrea Miconi, Ricercatore all’Università IULM, insegna Introduzione ai media, Sociologia dei processi culturali e Media e pubblicità, e Antonio Nicita, Commissario dell’Autorità Garante per le comunicazioni. A moderare il dibattito sarà Raffaele Barberio, Direttore di Key4biz.

 

L’appuntamento è fissato per le ore 17.00, all’Auditorium dell’Istituto centrale per i beni sonori e audiovisivi (Palazzo Mattei di Giove – Via Michelangelo Caetani 32, Roma).

 

Gabriele Balbi insegna Storia dei mezzi di comunicazione e Sociologia dei mass media presso l’Università della Svizzera italiana di Lugano. Le sue principali aree di ricerca sono la storia dei media e quella delle telecomunicazioni, con un’attenzione alla dimensione teorica e ai media digitali. Tra le sue recenti pubblicazioni si ricordano Network Neutrality. Switzerland’s role in the genesis of the Telegraph Union, 1855-1875 (2014) con S. Fari, G. Richeri, S. Calvo e numerosi articoli su riviste scientifiche internazionali come Media History, History of Technology, Media, Culture and Society, International Journal of Communication, Technology and Culture.

 

Paolo Magaudda è assegnista di ricerca senior in Sociologia presso l’Università di Padova e insegna Sociologia dei consumi e del marketing presso lo IUSVE di Venezia. Si occupa in particolare del rapporto tra tecnologie, media società e, dal 2013, è Segretario Nazionale di STS Italia (Società italiana per lo studio sociale della scienza e la tecnologia). Tra le sue recenti pubblicazioni si ricordano Oggetti da ascoltare. Hifi, iPod e consumo delle tecnologie musicali (2012) e Innovazione Pop. Nanotecnologie, scienziati e invenzioni nella popular culture (2012).

 

Per informazioni ulteriori: 066828171 –

b-stmo.info@beniculturali.it

© 2002-2016 Key4biz