COMMEDIA

Io e lei

a cura di cinematografo.it |

2015 – Italia

GUARDA IL TRAILER 

Federica e Marina sono due cinquantenni, innamorate e già da qualche anno vivono insieme. Federica è architetto, mentre Marina, dopo aver provato in passato a fare l’attrice ma senza troppi risultati, ora gestisce un’attività di catering. La prima è una donna colta e borghese, la seconda è più genuina e “romana”. Federica in precedenza era sposata con un dentista, un uomo cialtrone e tanto deludente, e con lui ha avuto figlio, oggi grande, di ventiquattro anni. Marina invece non ha mai avuto dubbi sulla sua identità sessuale e vive la situazione con grande naturalezza, a differenza della compagna ancora impacciata, quasi timida e preoccupata, troppo riservata. Una disinvolta e l’altra ancora disorientata. Quando Marina viene chiamata nuovamente a lavorare su un set e si lancia in questa nuova avventura lavorativa, Federica incontra una vecchia fiamma, un uomo che metterà a dura prova la sua scelta di vita e il loro rapporto sentimentale.

Io e foto

Io e lei è il quinto film diretto da Maria Sole Tognazzi, interpretato da Margherita Buy e Sabrina Ferilli. La regista ha voluto lavorare con queste due attrici e grandi amiche, raccontando una storia d’amore. Al centro del racconto due donne con le stesse paure, insicurezze, gioie e leggerezze di qualsiasi altra coppia. Una storia per parlare di omosessualità senza fare scandalo. ‘Volevo parlare di una coppia come tutte le altre, però composta da due donne mature e coscienti, autonome e del tutto accolte dalle rispettive famiglie e nel luogo di lavoro’, commenta Maria Sole Tognazzi‘Come è oggi nella realtà, malgrado il noioso e spesso pericoloso atteggiamento omofobo di una parte dell’Italia.

Io e lei è una commedia sentimentale scritta da Francesca Marciano e Ivan Cotroneo. Una commedia che affronta un argomento caro a molti altri film dell’anno, come Carol di Todd Haynes selezionato a concorrere per la Palma d’Oro 2015 di Cannes e Arianna di Carlo Lavagna presentato in anteprima alla 72. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Niente a che vedere con film come La vita di Adele di Abdellatif Kechiche, vincitore al Festival di Cannes nel 2013. In Io e lei, scrittura e regia sono raccordate nel dare un contributo alla modernità lontano da etichette e archetipi. Quando Federica e Marina sono a letto leggono libri, condividono gli occhiali, scherzano e chiacchierano, indossano magliette “sformate”. Hanno atteggiamenti analoghi a tante altre coppie etero. Un film senza alcun giudizio o pregiudizio e alcun eccesso. Una normale storia d’amore, con alti e bassi.

Insolito e inaspettato, quasi imprevedibile, è invece l’accostamento Buy/Ferilli. Una scelta impensabile ma vincente. Un colpo di fortuna o di creatività per Maria Sole Tognazzi che con Margherita Buy ha già lavorato in Viaggio sola (suo precedente lavoro) e con Sabrina Ferilli desiderava farlo da tanto tempo. Due attrici e due personaggi complessi. Da un lato la donna ricca, sofisticata, preoccupata per il parere degli altri; dall’altro la “popolana”, simpatica, coinvolgente, chiassosa. Un momento interessante per le rispettive carriere con qualcosa di “nuovo” in Italia e per il percorso intrapreso dalla regista, volto sempre più a raccontare storie normali di donne.

Regia: Maria Sole Tognazzi

Attori: Margherita Buy (Federica Salvini), Sabrina Ferilli (Marina Baldi), Fausto Maria Sciarappa (Marco), Alessia Barela (Camilla), Domenico Diele (Bernardo), Antonio Zavatteri (Carlo), Anna Bellato (Anna), Massimiliano Gallo (Stefano), Ennio Fantastichini (Sergio)

Soggetto: Ivan Cotroneo, Francesca Marciano, Maria Sole Tognazzi

Sceneggiatura: Ivan Cotroneo, Francesca Marciano, Maria Sole Tognazzi

Fotografia: Arnaldo Catinari

Musiche: Gabriele Roberto

Montaggio: Walter Fasano

Scenografia: Roberto De Angelis

Costumi: Antonella Cannarozzi

Durata: 97’

Genere: Commedia

Data di uscita in sala: 1 ottobre 2015

GUARDA IL TRAILER