Nuova Sabatini

Industria 4.0, a disposizione delle imprese ancora 320 milioni di euro

Sul sito del Ministero dello Sviluppo economico si riporta ancora un 25% di risorse della Nuova Sabatini a disposizione delle micro imprese e delle Pmi italiane.

di Flavio Fabbri | @FabbriFlav2 |

Sono ancora disponibili per le imprese e le industrie nazionali circa 320 milioni di euro da investire in macchine, attrezzature, impianti e beni strumentali.

Stiamo parlando della Nuova Sabatini” o misura “Beni strumentali”, che ha proprio l’obiettivo di promuovere l’industry 4.0 nel nostro Paese, anche facilitando l’accesso al credito di micro imprese e piccole e medie imprese.

 

Tra i beni strumentali, ovviamente, ci sono anche hardware, software, componentistica, tecnologie digitali e smart technologies, tutte soluzioni abilitanti la trasformazione digitale delle nostre imprese ed industrie.

 

Sul sito del Ministero dello Sviluppo economico si riporta ancora un 25% di risorse a disposizione del tessuto imprenditoriale nazionale.

 

Banner Privacy Italia

Su 1.27 miliardi di euro stanziati complessivamente, al momento è stato prenotato il 75% delle risorse, cioè oltre 953 milioni di euro.

 

La Nuova Sabatini è tesa ad agevolare e facilitare l’accesso al credito delle imprese, con conseguente accrescimento della competitività del sistema produttivo del Paese.

La misura sostiene gli investimenti “per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali”.

 

Il Ministero, infine, ha messo online una pagina dedicata alle imprese 4.0, con tutte le indicazioni sulla misura Beni strumentali e in aggiunta il come funziona, come vi si accede e la guida alle agevolazioni previste.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL