Genova Liguria Film Commission

Finanza Agevolata. Contributo a fondo perduto fino al 80% per produzioni audiovisive della Liguria

Il bando si propone di favorire la crescita delle imprese di produzione audiovisiva attraverso il sostegno allo sviluppo e alla produzione di progetti audiovisivi. Sono previste due finestre per la presentazione delle domande.

di Vincenzo Parisi (Sercam Advisory) |

Finanza Agevolata è la rubrica a cura di Sercam Advisory dedicata agli aggiornamenti sui bandi pubblici (europei, nazionali, regionali) aperti o in prossima apertura. Per consultare tutti gli articoli clicca qui.

Il bando si propone di favorire la crescita delle imprese di produzione audiovisiva attraverso il sostegno allo sviluppo e alla produzione di progetti audiovisivi, attraverso l’attuazione delle seguenti sottomisure:

  1. a) “Sviluppo”: fornire alle imprese liguri di produzione audiovisiva il sostegno per avviare un nuovo progetto, individuare partner nazionali e internazionali che co-producano il progetto, partecipare a mercati nazionali e internazionali di settore, attrarre finanziamenti, partecipare a programmi ed eventi che aiutino lo sviluppo creativo e finanziario dell’opera;
  2. b) “Produzione”: fornire alle imprese nazionali e internazionali di produzione audiovisiva il sostegno per produrre opere audiovisive (preparazione, lavorazione, post-produzione) realizzate sul territorio regionale e destinate alla distribuzione nazionale e internazionale.

 

 Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata.

È ammessa anche la partecipazione di Associazioni/Fondazioni che agiscono in regime di impresa.

Possono partecipare alla sottomisura:

  1. a) Sviluppo: Imprese e Associazioni:

– attive, iscritte al registro delle imprese e in possesso del codice ATECO 2007 59.11.00;

– che siano produttori indipendenti;

– con sede legale o operativa in Liguria, da almeno 12 mesi;

– che detengano almeno il 50% dei diritti del soggetto dell’opera, direttamente o tramite un’opzione di contratto di cessione dei diritti;

– che dimostrino con credit ufficiali pregressa esperienza nella produzione audiovisiva.

  1. b) Produzione: imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva italiane europee o extraeuropee:

– che esercitino attività prevalente di produzione cinematografica e audiovisiva, in possesso del codice ATECO 2007 59.11.00;

– che siano produttori indipendenti;

– con sede legale o operativa in Liguria, oppure che dichiarino l’impegno all’apertura di un’unità locale sede dell’intervento in Liguria entro il pagamento della prima quota di contributo;

– che siano produttore unico, co-produttore o che abbiano un contratto di produzione esecutiva con la società di produzione dell’opera audiovisiva;

– in possesso di un contratto di distribuzione fra le parti sottoscritto con un distributore cinematografico/broadcaster;

– che dimostrino con credit ufficiali pregressa esperienza nella produzione audiovisiva.

 

Tipologia di spese ammissibili

 

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  1. a) Sottomisura “Sviluppo”:

– opzione e acquisizione dei diritti sul soggetto;

– attività di ricerca, inclusi sopralluoghi;

– ricerca di archivi;

– scrittura della sceneggiatura e/o trattamento fino alla versione definitiva, inclusi costi traduzione;

– realizzazione di uno storyboard;

– ricerca dei tecnici principali e del casting;

– preparazione di un budget preventivo di produzione;

– preparazione di un piano finanziario di produzione;

– ricerca di partner, finanziatori, co-produttori (viaggi, spese di vitto e alloggio);

– partecipazione a mercati dell’audiovisivo, pitching forum, workshop (accrediti, viaggi e spese di vitto e alloggio nelle date corrispondenti, preparazione e stampa di materiale promozionale;

– preparazione di un piano di produzione;

– preparazione strategie iniziali di marketing e di promozione dell’opera;

– per progetti di finzione: realizzazione di un teaser;

– per documentari: realizzazione di un promo video;

– per animazione: ricerca grafica e realizzazione di un pilota.

  1. b) Sottomisura “Produzione”: le spese che concorrono al costo di produzione, effettivamente sostenute nel territorio ligure, relative a:

– compensi per personale residente in Liguria, impiegato nella realizzazione del progetto;

– beni di consumo non durevoli acquisiti/noleggiati da fornitori con sede legale/operativa in Liguria;

– beni durevoli acquisiti/ noleggiati da fornitori con sede legale/operativa in Liguria;

– le spese relative a prestazioni effettuate dai titolari, dai soci e da tutti coloro che ricoprono cariche sociali nell’impresa richiedente, se residenti in Liguria, purché dalla documentazione contabile si evinca che sono riferite ad una specifica attività del progetto;

– costi per permessi autorizzazioni;

– costi indiretti (nel limite massimo del 15% dei costi di personale);

– spese sostenute per strutture ricettive localizzate in Liguria, fino a un massimo del 10% delle spese ammissibili.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo è concesso a fondo perduto secondo le seguenti aliquote:

– 20% per i progetti che rientrano nella Sottomisura a) Sviluppo;

– 80% per i progetti che rientrano nella Sottomisura b) Produzione.

Scadenza

Sono previste due finestre per la presentazione delle domande:

– dal 26 novembre 2018 al 15 gennaio 2019 per il primo periodo di apertura dei termini per la presentazione delle domande

– dal 30 maggio 2019 al 28 giugno 2019 per il secondo periodo di apertura.

Per saperne di più su: Cinema

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL