Roma 5 dicembre 2016

Disagio psicologico negato da 9 italiani su 10. Come funziona l’EMDR per i post traumatici da stress

di Cinzia Guadagnuolo | @CinziaGuada |

 

Nello speciale video di Key4biz, un approfondimento sull’EMDR, un trattamento psicologico utilizzato per i disturbi post traumatici da stress, come spiegano le esperte Paola Vinciguerra e Isabel Fernandez.
Gli italiani si vergognano di soffrire d’ansia. E lo negano. Nove italiani su 10, su un campione di 950 intervistati, negano di avere un disagio psicologico, pur soffrendone in qualche misura di problemi come ansia e attacchi di panico; solo 1 su 10 riconosce che l’ansia è una patologia. Lo rivela un sondaggio online dell’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico (Eurodap), presentato nell’ambito dell’iniziativa organizzata dall’Associazione EMDR Italia ‘Fuori dal trauma‘.
Con l’aumento del disagio psicologico negato, è aumentato anche l’uso di psicofarmaci, proprio perché le persone tentano di controllare e “normalizzare” il disagio attraverso gli antidepressivi. Già nel 2011 il Cnr ha calcolato che usavano tranquillanti e ansiolitici 5 mln di italiani.
Durante la serata, inoltre, si è parlato del trattamento psicologico dell’EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) riconosciuto dal 2013 dall’Oms metodo elettivo nella risoluzione dei disturbi post traumatici da stress.

© 2002-2017 Key4biz