digital transformation

Enterprise 4.0. Quali sono i progetti di innovazione per le aziende alimentari?

Negli anni scorsi il settore alimentare ha avuto pochi concorrenti operanti online, ma adesso qualcosa sta cambiando all'interno dei Consumer Packaged Goods (CPG).

di Neosperience Team |

Enterprise 4.0 è una rubrica settimanale dedicata ai processi di innovazione aziendale a cura di Neosperience. Per consultare gli articoli precedenti clicca qui.

Mentre il digital business sta sovvertendo il mondo del retail con nuovi luoghi di mercato e strumenti d’acquisto, un solo settore finora sembra meno coinvolto dall’onda d’urto: quello dei Consumer Packaged Goods (CPG). Negli anni scorsi il settore ha avuto pochi concorrenti operanti online (nel 2013 solo l’1% delle vendite). Ma quei giorni stanno diventando un lontano ricordo: alcuni dei più innovativi riscontri dell’eCommerce si stanno verificando proprio nel settore dei CPG.

 

 

Nel 2015 Amazon ha presentato Amazon Pantry, che permette ai propri iscritti di riempire una scatola con selezioni di più di 2.000 prodotti e di riceverli a casa propria con una piccola commissione. Amazon Prime Now, già presente a Milano, consegna a casa in 1 ora o 2; e il Dash Button, un device connesso a Internet posto in un qualunque punto di casa propria, ordina al tuo posto i prodotti che stanno per terminare (disponibile anche in Italia entro il 2016).

 

Non è soltanto Amazon a tracciare la via. Campbell e Knorr stanno personalizzando i package delle proprie zuppe per i Millennials. Le grandi catene di distribuzione (ma anche le piccole realtà locali) stanno sperimentando con successo crescente i sistemi di “click & collect”, con cui i prodotti possono essere ordinati online e ritirati in negozio. Le aziende che operano nel settore devono affrettarsi se vogliono rimanere al passo con la rivoluzione digitale, e per riuscire a farvi fronte trasformandola da difficoltà in opportunità, da sfida a vantaggio competitivo. I modelli e le strategie che hanno determinato il successo nell’era della vendita offline, nell’era digitale non funzionano più. Attualmente, dei 15 top brand CPG operanti nel settore food, soltanto 5 compaiono tra i più venduti su Amazon.

Date le premesse, è semplice comprendere da dove arrivi la necessità di un laboratorio dedicato alle nuove frontiere dell’innovazione. Dalla consapevolezza che viviamo tutti – persone e aziende – immersi in un ecosistema complesso in cui le regole di business vengono riscritte di continuo.

 

Ecco una checklist di iniziative, su cui torneremo nei prossimi articoli, che si inseriscono nell’ambito del modello di Enterprise 4.0, e sono molto importanti (se non decisivi) per il futuro prossimo del settore alimentare:

 

  1. Dal barcode alla gamification
  2. Una strategia di ingaggio per il canale ho.re.ca
  3. Realizzare un modello membership per relazionarsi ai canali b2b & b2c
  4. Gestire la tracciabilità’ alimentare attraverso l’rfid
  5. Agricoltura di precisione: droni & sensori

Per approfondire:

https://www.neosperience.com/it/industria-40

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL