L'appuntamento

Energia idroelettrica patrimonio di sviluppo per ambiente, territorio e occupazione. Quale futuro?

Si svolgerà a Roma il 16 ottobre 2018 dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Montecitorio Meeting Centre, l'evento promosso da Assoidroelettrica in collaborazione con CimsCom e Key4biz.

di Piero Boccellato | @pieroboccellato |
Acqua e Luce

Si svolgerà a Roma il 16 ottobre 2018 dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Montecitorio Meeting Centre in via della Colonna Antonina 52, l’evento promosso da Assoidroelettrica in collaborazione con CimsCom e Key4bizEnergia idroelettrica patrimonio di sviluppo per ambiente, territorio e occupazione. Quale futuro?”.

 

Le emissioni di CO2 causano all’umanità una ferita il cui costo si propaga globalmente e i cui effetti sono devastanti.

Il Comparto Idroelettrico offre un contributo notevole all’Ambiente, risponde alle più stringenti raccomandazioni europee e mondiali in tema di Cambiamenti Climatici, di contenimento di Gas-serra e di aumento medio delle temperature. Rappresenta oltre il 40% dell’energia rinnovabile nazionale, il maggior risparmio in termini di emissioni di anidride carbonica e pertanto può dare un apporto fondamentale per vincere la sfida lanciata dall’Unione Europea, che innalza al 32% la quota di Energia Rinnovabile per il 2030.

 

L’idroelettrico ha dei vantaggi specifici che ne evidenziano l’interesse pubblico: a parità di potenza installata e di incentivo erogato, produce molto più a lungo energia. E’ l’unica fonte rinnovabile programmabile che può dare stabilità alla Rete di Trasporto Nazionale. Svolge un ruolo importante di presidio del territorio, di supporto all’economia agricola e contrasto al dissesto idrogeologico. Mette in campo, con i suoi impianti, una filiera tutta italiana riconosciuta a livello internazionale che contribuisce allo sviluppo e all’occupazione.

 

Banner Tiesse

Ma l’Idroelettrico rischia di morire. Il prezzo medio dell’energia negli ultimi anni è stato in costante riduzione (circa -20% rispetto al 2013), anche se si notano segnali di un lieve miglioramento. L’ammontare dei canoni/sovraccanoni di concessione in continua ascesa, cui nessuna altra fonte è assoggettata, incidono fino al 30 % del fatturato e sono costi fissi non correlati né al valore economico della produzione, né all’effettiva disponibilità di acqua. Maggior valore per la comunità e minore competitività sono elementi di cui tener conto, quando si confrontano diverse fonti rinnovabili e le si mette in concorrenza.

 

Lo studio condotto dal Politecnico di Milano conferma il grave stato di sofferenza per il comparto, senza un adeguato sistema incentivante. I dati sono in grado di dimostrare l’alto grado di redditività degli incentivi nel settore, in termini economici (tassazione, accise e canoni), occupazionali ed ambientali (mancate emissioni di CO2, gestione degli alvei fluviali, stabilità della rete elettrica), rendendo di fatto l’incentivazione positiva per l’intera collettività.

 

Qual è lo Scenario Normativo affinché la produzione di energia idroelettrica non sia costretta a morire ma possa concretamente continuare ad offrire tutto il suo contributo?

 

Per approfondire

Agenda

Apre i lavori

On. Davide Crippa, Sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico

Intervengono

Paolo Pinamonti, Presidente Assoidroelettrica

Sen. Paolo Arrigoni, Commissione Territorio, Ambiente, Beni Ambientali

Cons. Elena Lorenzini, Vice Capo Gabinetto del Ministero dello Sviluppo Economico

Tullio Berlenghi*, Capo della Segreteria tecnica del Ministero Ambiente e Tutela Territorio e Mare

Prof. Cristian Pulitano, Direttore Generale Energy & Strategy Politecnico di Milano

Dibattito

Edoardo Zanchini, Vice Presidente Legambiente

Francesco Vincenzi, ANBI – Presidente Assemblea Nazionale Consorzi Bonifica Italiani

Marco Bussone, Presidente UNCEM, Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani

Rudi Rienzner, CEO SEV – Unione Energia Alto Adige

Gianfranco Pederzolli, Vice Presidente FederBim – Fed. Nazionale Consorzi di Bacino Imbrifero Montano

Raffaele Barberio, Direttore key4biz

Giovanni Battista Conte, Commissione Affari Legali Assoidroelettrica

Ambrogio Papa, Commissione Affari Legali Assoidroelettrica

Modera

Paolo Taglioli, Direttore Generale di Assoidroelettrica

 

Per informazioni scrivere a eventi@supercom.it

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL