I dati

Energia elettrica, ad aprile aumenta la domanda e diminuisce la produzione

Nei primi quattro mesi dell’anno la domanda di energia elettrica è aumentata dell’1,7% su base annua in Italia.

di Flavio Fabbri | @FabbriFlav2 |

L’Italia vede aumentare i livelli di consumo di energia elettrica e ad aprile 2018 la domanda ha segnato un +1,5% su scala nazionale rispetto allo stesso periodo dell’anno passato. Il bisogno di elettricità è stato pari a 24,1 miliardi di kWh.

 

Ma non si tratta di un mese isolato, perché se prendiamo il dato sui primi quattro mesi dell’anno in corso, secondo quanto riportato da Elettricità Futura su rilevazione Terna, la domanda di energia elettrica è aumentata dell’1,7% su base annua.

 

Se scendiamo nel dettaglio territoriale, la crescita dei consumi è diffusa: si va dal +2,3% del Nord Italia al +1,2% del Centro, allo +0,1% del Sud e Isole.

 

All’aumento della domanda non ha poi corrisposto un altrettanto adeguato aumento della produttività: la produzione nazionale netta (20,7 miliardi di kWh) è diminuita dello 0,8% rispetto ad aprile 2017.

Banner Tiesse

In forte aumento la fonte di produzione idrica (+72%), in flessione le altre (geotermica -0,6%; fotovoltaica -2,6%; eolica -11,3%; termica -14%).

 

Nel mese di aprile 2018 la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per l’84,8% con produzione nazionale e per la quota restante (15,2%) dal saldo dell’energia scambiata con l’estero.

 

Secondo Elettricità Futura, il risultato di aprile è dovuto ad un combinato effetto calendario e temperatura alta: quest’anno, infatti, aprile ha avuto un giorno lavorativo in più (19 vs 18) ma ha fatto registrare una temperatura media mensile superiore di quasi due gradi centigradi rispetto ad aprile del 2017.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL