Top prezzo

Cosa compro. Xiaomi annuncia MI6, super smartphone dall’ottimo rapporto qualità-prezzo

La casa cinese è pronta a far debuttare lo Xiaomi MI6, che stando alle previsioni potrà essere il prodotto di maggior successo dell'azienda, ma per ora non sappiamo se e quando verrà commercializzato in Italia.

di Silvio Spina |

Rubrica settimanale Cosa Compro, frutto della collaborazione fra Key4biz e SosTariffe. Un servizio al consumatore: qualità, virtù e difetti dei prodotti hitech di uso quotidiano. Per consultare tutti gli articoli clicca qui.

Siete ancora sorpresi del design e delle specifiche tecniche del nuovo Samsung Galaxy S8, il top di gamma di cui abbiamo discusso ampiamente alla fine del mese scorso? Bene, rifatevi gli occhi con questo nuovo MI6, l’attesissimo top di gamma della casa produttrice cinese Xiaomi. Un prodotto che sta già facendo parlare di sé, soprattutto per l’ottimo rapporto qualità-prezzo, l’aspetto che ha fatto di Xiaomi un brand conosciuto anche al di fuori dei propri confini nazionali. Ma com’è fatto il nuovo MI6 e che cosa offre?

 

Design

 

Partiamo dal design, abbastanza simile alle ultime release lanciate sul mercato. I più maliziosi potranno notare una certa somiglianza con l’iPhone 7 (se volete avere info sulle migliori offerte per iPhone con gli operatori nazionali, vi consigliamo di utilizzare il comparatore dedicato messo a disposizione gratuitamente da SosTariffe.it), anche se in realtà le differenze nelle linee sono chiare. Alcuni aspetti, tuttavia, seguono una filosofia “alla Apple”, come ad esempio l’abbandono del jack per le cuffie e la presenza del sensore di impronte digitali su un pulsante Home frontale. Il telefono, grazie anche a dimensione e spessore contenuti, è molto curato e bello da vedere.

 

Display

 

Lo schermo è un IPS LCD con una diagonale che supera di poco i 5 pollici (siamo, infatti, a 5,15 pollici), dotato di curvatura 2,5D. La risoluzione è Full HD, quindi 1080 x 1920 pixel. La resa dovrebbe essere qualitativamente alta, grazie anche all’ottimo lavoro di costruzione e ad un sistema di riduzione della luce blu (secondo diversi studi responsabile di alcuni problemi legati ai disturbi del sonno e della vista), senza perdere nulla nella naturalità dei colori. Da segnalare anche la presenza di un sensore che rileva la forza della pressione, una sorta di tecnologia Force Touch.

World IP Day 2018

 

Connettività e reti

 

Il nuovo Xiaomi Mi6 è un dispositivo compatibile con le reti LTE (si possono utilizzare due nano SIM contemporaneamente), il Wi-fi 802.11 a/b/g/n/ac dual band, il GPS/A-GPS/GLONASS, il Bluetooth 4.2, l’NFC, gli infrarossi e il connettore USB Type-C. Come abbiamo già accennato in precedenza, lo smartphone non è dotato di ingresso jack per le cuffie da 3,5 mm.

 

Fotocamere

 

Il comparto fotografico non è mai stato un punto di forza eccezionale della gamma Xiaomi MI, pur avendo comunque dei moduli di buona qualità: tuttavia il MI6 punta in alto, montando una doppia fotocamera posteriore da 12 Megapixel (un sensore Sony e uno Samsung). Non mancano il dual tone Flash, lo stabilizzatore ottico a 4 assi, lo zoom digitale (si sfrutta anche il doppio sensore per avere una sorta di zoom alla iPhone 7 Plus) e la funzionalità per la videoregistrazione fino alla qualità 4K a 30 fps.

 

La fotocamera frontale, invece, è da 8 Megapixel, con supporto per il videorecording in Full HD.

 

Xiaomi-Mi6-11-840x420

 

Memoria ,RAM e processore

 

Il nuovo Xiaomi Mi6 arriva in due differenti versioni di memoria: una da 64 GB e una da 128 GB. Non è presente lo slot per l’espansione dello storage tramite supporti esterni. Per quanto riguarda la RAM, invece, abbiamo un ammontare super da 6 GB, anche se dovrebbe essere disponibile anche una versione meno dotata, con memoria interna da 64 GB e 4 GB di RAM.

 

Il processore scelto per il dispositivo è il nuovo Qualcomm Snapdragon 835, octa-core, con GPU Adreno 540. Le prestazioni sono molto alte, com’è facile immaginare e e come testimoniano i vari benchmark effettuati nei mesi scorsi. Attendiamo, però, di avere maggiori informazioni sulle performance effettive del MI6 in ogni modalità di utilizzo.

 

Batteria

 

La batteria del telefono, non rimovibile, è da 3350 mAh, una capacità davvero interessante se si tiene conto delle dimensioni totali del telefono. Non abbiamo ancora dei dati precisi e definitivi sull’autonomia, ma immaginiamo possa essere più che sufficiente per una giornata di utilizzo, anche intenso.

 

Altre informazioni

 

Il nuovo Xiaomi Mi6 è dotato di due speaker stereo di buona qualità, che dovrebbero garantire un volume abbastanza alto anche per le comunicazioni con il vivavoce.

 

Altra caratteristica da tenere in considerazione è la resistenza agli schizzi d’acqua: non si tratta di una vera e propria certificazione IP68 come altri modelli, ma dovrebbe garantire una certa protezione in caso di contatto con liquidi.

 

Il sistema operativo scelto per il device è Android 7.1.1 Nougat, fortemente customizzato tramite l’Interfaccia utente MIUI 8.0, molto apprezzata tra le ROM alternative.

 

Prezzo e data di lancio

 

Ma veniamo ora al prezzo ufficiale di questo interessante prodotto: quanto costerà al lancio il MI6? Secondo le cifre per il mercato cinese, ecco le offerte lancio:

 

Xiaomi MI6 da 64 GB e 4 GB di RAM: 2499 yuan (poco più di 388 euro)

 

Xiaomi MI6 da 64 GB e 6 GB di RAM: 2899 yuan (poco più di 392 euro)

 

Xiaomi MI6 da 128 GB e 6 GB di RAM: 2999 yuan (quasi 406 euro)

 

Sono prezzi davvero concorrenziali che, se tenuti a questo livello anche sugli altri mercati fuori dalla Cina, potrebbero rendere lo Xiaomi MI6 il prodotto di maggior successo dell’azienda. Per ora non sappiamo se e quando verrà commercializzato in Italia. L’arrivo sul mercato cinese, invece, è in agenda per il 28 aprile.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL