Recensioni

Cosa Compro. Samsung Galaxy Note 9: tutti i rumors prima del lancio ufficiale del 9 agosto

Il 2018 sarà l’anno del Samsung Galaxy Note 9, il nuovo e attesissimo smartphone top di gamma del colosso sudcoreano.

di Silvio Spina |

Rubrica settimanale Cosa Compro, frutto della collaborazione fra Key4biz e SosTariffe. Un servizio al consumatore: qualità, virtù e difetti dei prodotti hitech di uso quotidiano. Per consultare tutti gli articoli clicca qui.

Il 2018 sarà l’anno del Samsung Galaxy Note 9, il nuovo e attesissimo smartphone top di gamma (ha ancora senso definirlo phablet?) del colosso sudcoreano: un dispositivo che si preannuncia ricco di features di prim’ordine e che potrebbe ritagliarsi una fetta interessante di mercato.

 

L’annuncio, secondo quanto confermato dalla stessa casa produttrice, avverrà il 9 agosto (un numero non a caso) da New York: è stato diffuso un video teaser online dove trapelavano alcuni dettagli del dispositivo, tra cui l’ormai nota S-Pen e una colorazione giallo metallizzata molto interessante e singolare per questo tipo di prodotto. Un’apertura maggiore verso il mercato consumer, quindi?

 

In realtà il Galaxy Note, come sappiamo bene, è una gamma che già dagli esordi è riuscita a “sfondare” nelle fasce di mercato non professionali, grazie ad un ottimo mix di caratteristiche, e design. Ma come sarà davvero il nuovo modello della serie?

 

A svelare qualcosa in più in questi giorni non è l’azienda, che vuole comprensibilmente alimentare l’attesa e offrire un certo effetto sorpresa, bensì Eldar Murtazin, esperto russo del settore e uno dei fondatori del famoso portale Mobile Review: pur non trattandosi di una fonte ufficiale, Murtazin si è rivelato spesso affidabile su rumors e indiscrezioni.

Banner Tiesse

 

Ecco, quindi, quali sarebbero le novità del nuovo Samsung Galaxy Note 9, secondo quanto svelato dal caporedattore di Mobile Review:

 

Design

 

A livello di design non dovrebbero esserci grosse novità rispetto ai predecessori: si ipotizzano delle linee molto più vicine a quelle del Galaxy S9, anche nella scelta di posizionamento di alcuni componenti importanti del dispositivo (pensiamo, ad esempio, al sensore di impronte digitali). Una coerenza estetica, quindi, con gli altri terminali appartenenti alla fascia alta Samsung di ultima generazione.

Display

 

Anche su questo fronte le novità non dovrebbero essere esagerate: si farà un passo in avanti sulla luminosità e sulla resa, ma dimensioni e risoluzione non dovrebbero subire cambiamenti rispetto al modello precedente. Murtazin riferisce anche di una nuova versione della funzionalità Always On, il sistema che permette di avere diverse informazioni, dall’ora alle notifiche, anche quando lo schermo è in stand by: tuttavia non è chiaro ancora su cosa effettivamente cambierà rispetto ad oggi.

 

Fotocamere

 

Anche sul comparto fotocamere si registrerà un cambiamento, con ottiche sempre più raffinate e performanti, anche in situazioni di scarsa luminosità. L’uso dell’intelligenza artificiale aumenterà la precisione e moltiplicherà le funzionalità “smart”. Nessuna informazione precisa, però, riguardo alla risoluzione e alle altre caratteristiche “tecniche” (ad esempio la qualità video massima nella registrazione o i Megapixel dei moduli).

Memoria e RAM

 

Si fa un ulteriore passo in avanti nella capacità di archiviazione e nella RAM: il Samsung Galaxy Note 9, infatti, dovrebbe essere disponibile in tre varianti, alcune davvero molto generose. Ecco le versioni ipotizzate:

 

  • Galaxy Note 9 con 128 GB di memoria interna e 6 GB di RAM;

 

  • Galaxy Note 9 con 256 GB di memoria interna e 8 GB di RAM;

 

  • Galaxy Note 9 con 512 GB di memoria interna e 8 GB di RAM.

 

Batteria

 

Un altro punto su cui Samsung avrebbe investito di più dovrebbe essere l’autonomia: il nuovo Galaxy Note sarebbe dotato di una batteria da ben 4000 mAh, che consentirà un utilizzo intenso senza doversi preoccupare della ricarica. Si parla addirittura di oltre una giornata in riproduzione video continuata (25 ore)senza alcuna interruzione e impostando il display alla massima luminosità.

 

Colorazioni e prezzo

 

Oltre alla variante gialla metallica citata in precedenza, il Galaxy Note 9 potrebbe essere disponibile anche in altre versioni tutt’altro che seriose. Si ipotizzano i colori oro, blu e rosa.

Ma quanto costerà il nuovo dispositivo di punta di casa Samsung? Su questo non abbiamo ancora indiscrezioni chiare, ma immaginiamo, tenendo anche conto del predecessore e della concorrenza attuale, che il prezzo della versione base superi seppur di poco, i 1000 euro.

 

Una cifra impegnativa, quindi, ma sarà interessante capire se il prodotto verrà fin da subito incluso nei listini dei principali operatori, magari proponendo delle offerte cellulari con smartphone incluso a condizioni vantaggiose e meno onerose per avere questo nuovo gioiello tecnologico.

 

L’appuntamento, quindi, è per il 9 agosto, salvo ulteriori indiscrezioni che potrebbero anticipare le caratteristiche e la scheda tecnica definitiva del Samsung Galaxy Note 9.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL