nuovi arrivi

Cosa Compro. Huawei P Smart 2019, ufficiale il nuovo smartphone di fascia media

Il colosso cinese lancia il nuovo P Smart 2019, un dispositivo interessante, elegante e ben curato, che si basa su una scheda tecnica di tutto rispetto ad un prezzo competitivo.

di Silvio Spina |

Rubrica settimanale Cosa Compro, frutto della collaborazione fra Key4biz e SosTariffe. Un servizio al consumatore: qualità, virtù e difetti dei prodotti hitech di uso quotidiano. Per consultare tutti gli articoli clicca qui.

Huawei è senza dubbio uno dei principali produttori di questi ultimi anni e, grazie ad un listino prodotti particolarmente ampio, è in grado di colpire diverse fasce di mercato, dai top di gamma (con l’ottimo Huawei P20 Pro, probabilmente il miglior smartphone dello scorso anno) ai dispositivi più accessibili e rivolti ad un’utenza meno esigente, che non vuole però rinunciare alla scheda tecnica e al design più recenti. Ed è proprio a quest’ultima fascia di mercato che il Huawei P Smart 2019 si rivolge.

 

Display e design

Il nuovo dispositivo di fascia media del colosso cinese si presenta con un display molto bello e ampio: la diagonale è di oltre 6 pollici e la risoluzione “si ferma” al Full HD+ (2340 x 1080 pixel). I colori sono ben tarati ed è possibile usarlo senza problemi anche sotto la luce naturale del sole. Uno schermo di impatto, pur essendo un LCD e non un OLED, che si mostra con un notch molto più discreto, a goccia, attorno alla fotocamera frontale.

 

Il design generale e le linee sono abbastanza in linea con i dispositivi della gamma Huawei, ben curati e con un’aria decisamente premium, pur facendo parte di un altro livello.

 

Connettività e reti

Il nuovo Huawei P Smart 2019 può contare su un comparto connettività abbastanza starndard: LTE, Wi-fi, Bluetooth, GPS/A-GPS/GLONASS e ingresso jack da 3,5 mm (ottimo per gli audiofili più “ortodossi”). Singolare che il telefono venga rilasciato con una micro USB e non con una type-C. Non è presente nemmeno l’NFC, o meglio, non sappiamo se tale funzionalità sarà presente solo in alcuni mercati selezionati: sul sito “Global” di Huawei viene comunque dato come assente.

 

 

Fotocamere

Le fotocamere sono sempre un aspetto su cui l’azienda asiatica punta particolarmente: sulla parte posteriore abbiamo un doppio modulo da 13 Megapixel e 2 Megapixel, con apertura ƒ/1.8, in grado di catturare ottimi scatti, soprattutto durante le ore diurne. Grazie all’ormai onnipresente intelligenza artificiale il sistema riconosce ben 22 categorie e 500 scenari, cosi da settare automaticamente le migliori impostazioni in ogni situazione.

 

La fotocamera frontale, invece, cambia a seconda della variante: di questo dispositivo, infatti, avremo una versione con modulo da 8 Megapixel e una con sensore da 16 Megapixel. Anche in questo caso vi sarà il sistema di riconoscimento delle scene per ottimizzare al meglio i propri selfies.

 

Memoria, RAM e processore

Il nuovo Huawei P Smart 2019 può contare su un processore performante come il Kirin 710, in grado di far girare tutto alla perfezione, compreso il sistema operativo Android 9 in abbinamento all’interfaccia utente EMUI 9.0. Ovviamente, non essendo un top di gamma, soffrirà nell’uso più intenso e pesante, ma per la stragrande maggioranza degli utenti si tratterà sicuramente un non problema.

 

La RAM si attesta a 3 GB, mentre la memoria interna è disponibile in due varianti, una da 32 e una più generosa da 64 GB. Secondo alcune fonti dovrebbe essere presente lo slot per l’espansione della memoria fino a 512 GB attraverso le microSD, ma tale informazione non viene riportata sul sito ufficiale.

 

Batteria

La batteria scelta per questo dispositivo è un modulo da ben 3400 mAh, in grado di garantire un’autonomia importante anche con un uso intenso, sia giocando che guardando video in streaming. Non vengono forniti dati precisi sulla durata effettiva ma, a quanto pare, la velocità di ricarica è stata velocizzata del 22% rispetto al predecessore.

 

Tra le altre caratteristiche di questo Huawei P Smart 2019 citiamo la presenza di un sensore di impronte digitali, dei vari sensori di prossimità, luminosità, compasso digitale e gravità, del supporto per il dual sim e per l’OTG.

 

Prezzo e data di lancio

In queste prime due settimane di gennaio il Huawei P Smart 2019 arriva nei negozi di Francia e Regno Unito ad un prezzo di vendita che non dovrebbe superare i 250 euro, mentre non si hanno ancora informazioni chiare circa il suo arrivo in Italia (anche se, a quanto pare, il costo nel nostro Paese non dovrebbe discostarsi molto). Le colorazioni disponibili saranno quattro: Midnight Black, Aurora Blue, Sapphire Blue e Coral Red.

 

Insomma, il P Smart 2019 è senza dubbio un dispositivo interessante, elegante e ben curato, e si basa su una scheda tecnica di tutto rispetto: tuttavia dovrà fare i conti con una concorrenza sempre più aggressiva, con Xiaomi, Oppo e Meizu particolarmente attive anche nel mercato europeo sulla fascia media ed economica. Vedremo se l’utenza premierà il lavoro di Huawei e se questo nuovo device riuscirà ad essere più appetibile, magari sfruttando anche le offerte cellulari con Huawei incluso in collaborazione con i principali operatori telefonici.

© 2002-2019 Key4biz

Instant SSL