Recensioni

Cosa Compro. Apple annuncia macOS Sierra e iOS 10: ecco le principali novità

Tutto quello che c’è da sapere sui due nuovi sistemi operativi desktop e mobile appena annunciati da Apple

di Silvio Spina |

Rubrica settimanale Cosa Compro, frutto della collaborazione fra Key4biz e SosTariffe. Un servizio al consumatore: qualità, virtù e difetti dei prodotti hitech di uso quotidiano. Per consultare tutti gli articoli clicca qui.

Qualche giorno fa il colosso Apple ha aperto la WWDC 2016, la consueta conferenza degli sviluppatori, annunciando i nuovi sistemi operativi desktop e mobile: si tratta di macOS (viene uniformato il nome con il resto degli “OS” della casa di Cupertino, abbandonando definitivamente la “X”) e iOS 10. Due piattaforme che, come vedremo nei prossimi paragrafi, sono sempre più integrate tra loro, grazie a delle funzionalità che sfruttano iCloud per comunicare tra loro, e che implementano diverse novità interessanti, rendendo l’esperienza utente ancora più completa.

 

Se siete dei possessori di Mac, Macbook, iPad, iPod Touch e iPhone (se state pensando di acquistare uno smartphone di casa Apple, magari approfittando delle offerte e promozioni degli operatori, vi consigliamo di utilizzare il comparatore di tariffe con iPhone incluso, messo a disposizione gratuitamente da SosTariffe.it), questo è l’articolo che cercavate! Ecco le migliori novità di macOS e iOS X!

 

MACOS SIERRA

 

Siri su macOS

 

La piattaforma, giunta alla versione 10.12, da il benvenuto a Siri, ormai onnipresente su tutti i nuovi dispositivi della Mela morsicata. Si potranno effettuare ricerche sui documenti presenti sul computer, cambiare le impostazioni, fare ricerche sul Web e tanto altro. Non sappiamo ancora quali saranno i primi Paesi in cui Siri su Mac sarà disponibile.

 

Sblocco immediato dei Mac con l’Apple Watch

 

Altra novità è la possibilità di sbloccare immediatamente il computer semplicemente avvicinandosi al Mac, sfruttando l’Apple Watch. Un sistema di sicurezza più comodo, che evita all’utente la noia di dover digitare la password ogni volta che lo schermo viene bloccato da questa protezione. Stando alle informazioni rese note durante la presentazione, pare funzioni solo con lo smartwatch della Mela e non con gli altri iDevices.

 

17 giugno cosacompro key4biz-macos-ios10 (1)

 

Scrivania disponibile in multipiattaforma e Universal Clipboard

 

Avete bisogno di un documento o di un file sul vostro iPhone ma lo avete dimenticato sulla scrivania del Mac? Nessun problema: con macOS Sierra e iCloud potrete accedere ai contenuti del Desktop su qualsiasi dispositivo Apple e  addirittura su PC.

 

Un altro sistema di condivisione permetterà di di copiare testi o altri contenuti da un dispositivo/computer ad un altro, grazie alla funzione Continuity, perfezionata e migliorata. Va da sé che i prodotti non compatibili tuttora con Continuity non avranno il supporto a questa funzione.

 

17 giugno cosacompro key4biz-macos-ios10 (1)

 

PIP

 

Una delle features che ho trovato più interessanti è sicuramente il “Picture-In-Picture”, ossia la possibilità di guardare un video mentre si stanno effettuando altre operazioni sul computer. La finestra del video riprodotto resterà sempre in primo piano: in questo modo non perderete un fotogramma del filmato.

 

Apple Pay anche su Web

 

Apple Pay potrà essere utilizzato anche per effettuare acquisti da Safari su Mac: comparirà nelle finestre d’acquisto degli shop online un pulsante dedicato. Per confermare l’acquisto sarà necessario utilizzare il TouchID delliPhone o dell’iPad.

 

Altre novità

 

Tra le altre novità degne di nota, segnaliamo l’arrivo delle tab su tutte le applicazioni di sistema e in diversi software di terze parti, una migliore ottimizzazione dello spazio grazie all’eliminazione dei file doppi, cache, log, installer, etc… in un unico click e l’aggiornamento delle app di sistema Foto, Mappe e Musica.

 

MacOS Sierra arriverà come aggiornamento gratuito in autunno, ma da luglio verrà rilasciata la versione beta pubblica. La versione per sviluppatori, invece, è già scaricabile. Purtroppo con l’arrivo di macOS verranno tagliati fuori quasi tutti i Mac e Macbook precedenti al 2010. I prodotti compatibili, infatti, saranno i seguenti: MacBook (Fine 2009 o successivi), iMac (Fine 2009 o successivi), MacBook Air (2010 o successivi), MacBook Pro (2010 o successivi), Mac mini (2010 o successivi) e Mac Pro (2010 o successivi).

 

17 giugno cosacompro key4biz-macos-ios10 (2)

 

IOS 10

 

Anche la piattaforma mobile di casa Apple viene aggiornata, arrivando all’attesissima versione 10. A livello di design e grafico, non abbiamo sostanziali novità rispetto al predecessore, come alcuni rumors avevano ipotizzato in questi mesi. Tuttavia ci sono diverse nuove funzioni, che miglioreranno abbastanza l’esperienza utente.

 

Raise To Wake e schermata di blocco

 

Con il nuovo iOS 10 si potrà impostare la riattivazione dello schermo in automatico semplicemente sollevando il telefono da un tavolo o una scrivania verso il nostro viso. La schermata di blocco viene migliorata con un nuovo sistema di notifiche con cui sarà possibile rispondere direttamente o accedere a varie funzioni tramite il 3D Touch. Inoltre, con uno slide sulla destra, si accederà alla fotocamera, mentre a sinistra si potranno visualizzare dei widgets.

 

Foto

 

L’app Foto diventa più smart, crea album in base a luoghi, momenti, persone e oggetti. E’ possibile, inoltre, creare delle presentazioni di foto e video automatiche di forte impatto, in perfetto stile Apple.

 

Siri

 

Una delle principali novità di iOS 10 è rappresentato dall’apertura agli sviluppatori di Siri: in questo modo le funzioni dell’assistente vocale di Apple saranno sempre più numerose e particolari, e i comandi potranno essere utilizzati per gestire anche applicazioni terze (ad esempio si potrà chiedere a Siri di inviare un messaggio o rispondere ad un amico su WhatsApp.

 

Messaggi

 

Pare che Apple si sia spesa molto per questo servizio, implementando nuovi emoji, animazioni, gif e altre funzionalità che vanno a concorrere direttamente con i protagonisti del mercato dell’instant messaging, Facebook e WhatsApp in primis. Tra le novità, gli effetti a tutto schermo, le nuvolette che si animano a seconda della parola scritta e la possibilità di riprodurre video senza dover abbandonare la chat.

 

Possibilità di rimuovere app preinstallate
Finalmente con iOS 10 si potranno disinstallare delle app di sistema, salvando spazio prezioso (una funzione davvero importante se possedete un iPhone o un altro dispositivo iOS con 16 GB di memoria). Si potranno rimuovere FaceTime, iBooks, Note, Mappe, Meteo, Watch e la nuova Casa. L’eliminazione non è definitiva: potrete reinstallare le app in un secondo momento scaricandole dall’App Store.

 

Casa

 

Il sistema HomeKit ora ha una propria app per utenti, con un’interfaccia facile e intuitiva. Con Casa si potranno gestire tutti i dispositivi compatibili e connessi: ad esempio spegnere o accendere le luci, impostare timer e termostato, accendere la lavatrice, mettere a registrare un programma in TV, etc….

 

Altre novità di iOS 10

 

Con iOS 10 troveremo anche una nuova Mappe, aggiornata e aperta agli sviluppatori per aumentare le funzioni (ad esempio prenotare e pagare un tavolo in un ristorante direttamente dall’app), l’app Musica rinnovata (ora è possibile, tra le altre cose, visualizzare il testo della canzone che si sta ascoltando), miglioramenti per News, QuickType e le immancabili novità sulla privacy.

 

IOS 10 è già disponibile nella Developer Preview, mentre la prima beta pubblica verrà rilasciata a luglio. Per la versione stabile bisognerà attendere l’autunno. I dispositivi compatibili sono i seguenti: iPhone 5 e successivi, iPad 2 e successivi, iPad Air e Air 2, iPad mini 2 e successivi, iPad Pro e iPod Touch (6G).

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL