USA

IlSocialPolitico. Cleveland: Donald Trump sfonda su web e social network

Donald Trump ha sfruttato la convention repubblicana anche per imporre la sua popolarià su Facebook.

di Guido Petrangeli |
Donald Trump

IlSocialPolitico è una rubrica settimanale promossa da Key4biz@Social_politico. Per consultare gli articoli precedenti, clicca qui.

L’investitura ufficiale come candidato dei repubblicani è avvenuta alla convention di Cleveland. Qui, nello stato dell’Ohio, Donald Trump ha aperto la corsa alla Casa Bianca dicendo: “Questa convention si svolge mentre l’America è in crisi. La polizia è sotto attacco, il terrorismo minaccia il nostro modello di vita. C’è violenza per le strade, caos nelle nostre comunità“.

Poco dopo il suo discorso giornali e agenzie di stampa hanno aperto le prime pagine, dando il via allo sfida tra la Clinton e Trump.

Web e social Network

A poche ore dalla conclusione della convention repubblicana abbiamo rilevato circa circa 354.000.000 pagine di risultati cliccando il nome di Trump su Google.

Negli Stati Uniti, nella giornata di giovedì 21, luglio il personaggio più ricercato su Google, con circa un milione di ricerche, è stata Ivanka Trump, moglie del candidato repubblicano e protagonista di uno speech molto virale.

La convention di Cleveland non si è fermata dunque solo sulle prime pagine dei principali quotidiani mondiali: grazie a questo evento Trump è riuscito a sfondare anche e soprattutto sul web e sui social. Venerdì 22 luglio nella topic trend degli states si sono affermati degli hashtag su Trump molto virali. Al primo posto della classifica usa abbiamo trovato #TrumpSpeechInFourHour, con un flusso di circa 35.100 tweet per ora.

Sempre all’interno della top ten degli argomenti più discussi nella twittersfera americana troviamo al secondo posto, con circa 29.400 tweet per ora, #beforevotesfortrump. Gli hasthag in esame rivelano una sentiment negativa e di scherno verso il personaggio. Il primo è usato dagli utenti per racchiudere in 4 parole (quasi sempre molto negative) il discorso di Trump mentre con il secondo gli utenti gli utenti chiedono cose impossibili in cambio di un voto per Trump.

Anche nel nostro paese la eco della convention repubblicana ha avuto i suoi effetti sui social. Il 22 luglio è entrato al sesto posto della topic trend italiana l’argomento usa 2016. Tra gli influencer più importanti che hanno trasformato usa 2016 in un trend troviamo La Repubblica (2,313,213 follower) e Gianni Riotta (249.265 follower).

Donald Trump ha sfruttato la convention repubblicana anche per imporre la sua popolarià su Facebook. I post pubblicati durante l’evento di Cleveland hanno raggiunto un livello di engagement molto alto. Basti pensare che il messaggio della sua investitura ufficiale ha ottenuto 109mila mi piace, più di 5mila commenti e 8.046 condivisioni.

© 2002-2017 Key4biz

Instant SSL