Banda ultralarga

Catasto delle reti, incontro al Mise del comitato Sinfi

di |

Sentiti comuni e rappresentanti di Terna per accelerare l’adesione da parte dei gestori.

Proseguono, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, i lavori del Comitato di coordinamento e monitoraggio del SINFI (Catasto delle infrastrutture), che hanno l’obiettivo di individuare soluzioni che accelerino l’inserimento dei dati da parte di Amministrazioni pubbliche e operatori.

Nel corso dell’incontro, il Comitato ha convocato i rappresentanti del Comune di Senigallia e dei Comuni limitrofi: l’Assessore del Comune di Senigallia Chantal Bomprezzi, il Sindaco del Comune di Serra De’ Conti Arduino Tassi, l’Assessore Lucia Giraldi del Comune di Corinaldo e l’Assessore Fabio Lenci del Comune di Ostra Vetere.

Si tratta di Comuni virtuosi che hanno già provveduto a conferire i dati al SINFI. L’incontro di oggi è servito per acquisire informazioni utili per accelerare il popolamento del Catasto da proporre agli altri Comuni italiani.

Mentre non sono previste sanzioni per i Comuni che non aderiscono al Sinfi, al contrario sono previste sanzioni per gli operatori che non rispondono positivamente alle diffide del ministero.

Durante la riunione i rappresentanti dell’ANCI hanno esposto alcune proposte operative da mettere in campo con la collaborazione dei Comuni. Sono stati auditi altresì i rappresentati della società Terna, al fine di acquisire elementi utili ad accelerare il popolamento del SINFI anche da parte dei gestori di rete infrastrutturali.

Nel corso della prossima seduta del Comitato, convocata per il 15 gennaio 2019, sarà discusso il regolamento per l’accesso ai dati del SINFI nonché le proposte di Infratel sull’utilizzazione del fondo di 5 milioni di euro stanziato dal Governo per assistere i comuni nella digitalizzazione dei dati da inserire nel catasto del sottosuolo.