Tecnologie

Blockchain e Fintech, l’Unione Europea investe 5,5 milioni in 8 startup

La Commissione Europea scommette sul successo della blockchain e lavora ad un Osservatorio ad hoc per convogliare ricerche e iniziative sulla nuova tecnologia.

di Paolo Anastasio | @PaoloAnastasio1 |

L’Unione Europea punta più di 5,5 milioni di euro sul successo della blockchain. E’ questo l’ammontare complessivo che Bruxelles ha investito in diverse startup che stanno lavorando alla sviluppo della nuova tecnologia.

In dettaglio, sono 8 le startup che nel quadro di Horizon 2020 hanno ricevuto fondi per lo sviluppo di applicazioni innovative basate sulla blockchain e sul Fintech.

Non più tardi della settimana scorsa il gruppo di lavoro della Commissione Ue che si occupa di Pmi ha illustrato le applicazioni sviluppate da otto startup – fra cui Signaturit, Authenteq e The Billon Group che hanno ottenuto nuovi fondi da un milione a testa – per lo sviluppo di applicazioni di identità digitale, pagamenti e altro ancora.

In agosto la Commissione ha reso noto che sta progettando una nuova gara in parallelo con i fondi di Horizon 2020, si chiama “Blockchains for Social Good”, per mettere in concorrenza diverse idee e startup sul tema dei potenziali utilizzi sociali della blockchain. In Europa si studia inoltre la possibilità di finanziare progetti di cybersecuriity legati all’utilizzo sempre più diffuso di criptovalute a scopi criminali e per consentire alle forze di polizia (l’idea è nata in Svezia) di ricevere strumenti per conoscere e prevenire i crimini che si verificano nel dark web.

All’inizio dell’anno sempre la Commissione ha cominciato ad organizzare un Osservatorio sulla Blockchain per convogliare ricerche e collaborazioni con il mondo dell’hitech.

© 2002-2017 Key4biz