AMD – Completa l’acquisizione di ATI. Nasce Fusion

di |

VINCITORI

Il produttore statunitense di microprocessori, dispositivi di memoria flash e circuiti di supporto alle telecomunicazioni e alle applicazioni informatiche, dopo aver ricevuto – lo scorso 13 ottobre – dal Ministero dell’Industria canadese l’ok all’acquisto di ATI Technologies, ha reso noto di aver portato a termine l’acquisizione di ATI, produttore canadese di schede grafiche per computer, per 5,4 miliardi di dollari, di cui 4,3 miliardi di dollari in contanti e 1,1 miliardi in azioni di AMD (America Micro Devices). Ora AMD può procedere alla fusione fra le due società che porterà alla nascita di una piattaforma mobile, denominata Fusion, che offrirà Central Processing Unit (CPU) e Graphics Processing Unit (GPU) combinate. Fusion, debutterà verso la fine del 2008 e l’inizio del 2009, non si limiterà a mettere su uno stesso pezzo di silicio Athlon, il processore di AMD, e Radon, la scheda grafica di ATI ma sarà impiegata all’interno di tutti i maggiori segmenti, come quelli mobile, desktop, workstation, server, consumer electronics e mercati emergenti. Il produttore statunitense ha precisato che AMD svolgerà un ruolo predominante nel rapporto tra le due aziende, anche se il brand ATI continuerà a caratterizzare le schede grafiche Radon.