BSA: apprezzamento per le condanne penali inflitte ai responsabili di un massiccio traffico di prodotti pirata in Danimarca

di |

COMUNICATO STAMPA



Business Software Alliance (BSA) si &#232 congratulata con le autorit&#224 di polizia danesi per il successo di un”operazione investigativa che ha permesso di neutralizzare un giro di pirateria che distribuiva software illegale per un valore stimato di oltre 350 milioni di euro, oltre a copie di film e CD musicali. I membri di questa organizzazione pirata sono stati condannati venerd&#236 scorso dal tribunale penale di Copenhagen.

Le indagini e le conseguenti condanne, supportate da BSA, sono state seguite dalla IT Task Unit danese e dalla Divisione Antifrodi della polizia di Copenhagen. L”organizzazione pirata era dedita alla produzione, al marketing e alla distribuzione di raccolte illegali su CD denominate Akira, Frozen e Syndicate.

Le raccolte su CD contenevano vere e proprie “compilation”, create ad hoc dagli stessi pirati, di opere che i rispettivi autori non hanno mai commercializzato su un unico supporto. In queste raccolte si trovano spesso le ultimissime novit&#224 in fatto di software, film e musica. Oltre ai programmi piratati, questi CD possono anche contenere virus, Trojan horse e spyware e possono causare danni ai computer e perdite di informazioni.

Si calcola che l”organizzazione in questione abbia prodotto, importato e distribuito oltre 900.000 CD illegali nell”arco di quattro anni. Sulle compilation venivano masterizzati programmi di importanti software house come Adobe, Autodesk, Macromedia, Microsoft e Symantec, oltre a giochi per computer e brani musicali.

Beth Scott, Vice President di BSA EMEA, ha commentato: “Ci congratuliamo con la IT Task Force e con la Divisione Antifrodi della polizia di Copenhagen per il loro lavoro e per l”impegno dedicato nel perseguire questa organizzazione pirata. Questo caso dimostra il livello di danno che gruppi dediti alla pirateria in maniera alquanto sofisticata possono infliggere ai settori creativi europei. Deterrenti come le condanne penali giocano un ruolo essenziale a fianco delle iniziative di sensibilizzazione per contrastare la pirateria“.

Scott ha concluso: “Questo caso &#232 particolarmente incoraggiante dal momento che evidenzia come i nostri sforzi per aumentare la collaborazione tra il settore high-tech e le autorit&#224 di polizia internazionali per combattere questi crimini stiano effettivamente portando a risultati“.

Il Tribunale Penale ha condannato i membri dell”organizzazione pirata a pene detentive comprese tra 8 mesi e un anno.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia