Radio Days. Dalle Ngn al digitale terrestre, analisi delle tecnologie nella VII Edizione di Sasso Marconi

di Antonietta Bruno |

Italia


Radio Days

Si terranno da sabato 15 a domenica 23 maggio prossimo i tradizionali  appuntamenti annuali dedicati al fisico e inventore Guglielmo Marconi e ai luoghi delle sue prime scoperte. Un simposio dalla durata di otto giorni, ospitato presso il Centro congressi Ca’Vecchia di Sasso Marconi, utile ad affrontare con esperti del settore e studiosi di caratura nazionale ed internazionale, il tema delle nuove tecnologie wireless nella lotta al divario digitale. Al centro dell’attenzione, il focus sul Next Generation Network, ovvero, sulla convergenza dei vari sistemi di comunicazione nelle reti che utilizzano il protocollo IP per la trasmissione dei dati e le 4 sessioni dedicate al passaggio al digitale terrestre per le reti televisive italiane (DTT): un tema delicato, in vista dell’imminente switch-off dell’Emilia-Romagna nel prossimo ottobre. Il tutto, partirà, come dicevamo, il prossimo15 maggio con la manifestazione d’apertura e la presentazione “Radio Days” per poi passare all’assegnazione, a cura del Lions Club “Bologna Casalecchio-Guglielmo Marconi” – “Castiglione dei Pepoli Valle del Setta” e “Minerva- Minerbio, delle borse di studio per la ricerca sulle telecomunicazioni e le consegna del III premio performance d’impresa.

 

Altro momento importante della prima giornata a Sasso Marconi,  il “Marconi Vs Tesla“, spettacolo marconiano dal vivo curato e diretto da Mario Giorgi e Angela Malfitano, ispirato alla paternità delle scoperte che hanno portato all’invenzione della radio. Si proseguirà poi domenica 16 maggio con l’esposizione, in piazzetta del Mercato,  di auto e moto d’epoca e, a cura dell’associazione Antico mondo contadino, saranno allestite bancarelle e promossi assaggi di prodotti tipici. La giornata di domenica sarà anche allietata dal “Marconi: le sue scoperte e la sua terra” ossia, da una estemporanea di pittura a tema arricchita da esposizioni e vendita di opere manifatturiere, curate dal Versilia e Forte dei Marmi. In programma, anche il concorso “Marconi sottovetro”.

 

Da domenica, si passerà poi a mercoledì 19 maggio con l’incontro dedicato alle telecomunicazioni, eco-sostenibilità e risparmio energetico, aperto agli operatori del settore e amministratori pubblici. Ma non solo, previsto anche il laboratorio aperto “La radio, il web, i giovani: incontro con i reporter della Web Radio frequenz@ppennino per conoscere le nuove tecnologie per la comunicazione e divertirsi” e la proiezione del film-documentario di Enza Negroni con Giorgio Comaschi “Il pioniere del wireless”. Il 20 di maggio, appuntamento mattutino con “NGN”, “Convergenza digitale e territorio”, VI convegno nazionale su wireless e digital divide con un focus sull’imminente switch off della Tv digitale terrestre in Emilia-Romagna e sulle esperienze nella lotta al digital divide, a cura della Città di Sasso Marconi, della regione Emilia-Romagna, della provincia di Bologna, della Fondazione “G. Marconi” e di Lepida SpA. Affrancatura meccanica a cura del Circolo filatelico G. Marconi e Poste Italiane. Venerdì 21 maggio, presso il teatro comunale, si procederà con la presentazione dei lavori e la premiazione dei vincitori del concorso Marconi a Scuola “Mille voci e mille suoni”, “Quiete, tempo e spazio nella terra di passaggio: una nuova dimensione per l’Appennino bolognese”.

 

Ancora un fine settimana ricco di eventi poi, con un sabato dedicato al laboratorio di aquiloni per ragazzi dal titolo “impara a costruire il tuo aquilone in modo divertente”, e nel pomeriggio, con l’appuntamento al parco “G. Marconi” per liberare in cielo gli aquiloni realizzati in onore all’inventore italiano e utilizzati durante la II guerra mondiale dai piloti d’aereo per lanciare gli Sos. Il premio città di Sasso Marconi, registrerà invece la presenza sul palco, del comico e attore italiano Antonio Cornacchione che provvederà alla consegna dei premi ai grandi comunicatori del nostro tempo. Tra i premiati, della VII edizione, Riccardo Iacona (gran premio Città di Sasso Marconi), Lorella Zanardo e Giorgio Diritti (premio Calamaio per l’innovazione dei linguaggi), Maria De Lourdes Jesus, (premio giornalista del Sud e del mondo) Gianni Lannes (premio per la comunicazione ambientale).

La rassegna, si chiuderà domenica 23 maggio con la visita guidata al museo Marconi e festa al borgo di Colle ameno. Bancarelle di artigianato, specialità enogastronomiche, stand delle associazioni musica, radiomerenda con i radioamatori e tante sorprese a cura dell’Associazione per il gemellaggio “G. Marconi”, allieteranno la giornata di festa.

 

Decine, dunque, gli eventi a tema curati per avvicinare cittadini delle nuove forme di comunicazione, e durante le quali si annuncerà la creazione di una nuova categoria del Premio, dedicata alla comunicazione sportiva già a partire dall’edizione del 2011. Eventi rilevanti per un confronto a 360°, accresciuti, tra l’altro, da diverse sezioni dedicate al DTT allo scopo di sollecitare il confronto tra tutti i soggetti interessati al cambiamento e approfondire “gioie e dolori” del passaggio tecnologico, distinguendo le esigenze dell’utenza finale (ovvero la scelta del decoder, il posizionamento dell’antenna, la sistemazione dei canali nel telecomando, il divario digitale generazionale, lo smaltimento dei vecchi tubi catodici, i consumatori), da quelle degli addetti ai lavori, ovvero i broadcaster, il legislatore, l’authority, gli installatori, gli editori, le società di produzione, le associazioni di categoria, i costruttori, i distributori di elettronica di consumo).Più specificatamente, la prima sezione  riguarda l’eredità marconiana e nuove reti di Tlc.

 

Un giro di ricognizione sulle novità tecnologiche e sulle soluzioni più efficaci in termini di standard tecnologici e servizi veicolati (LTE ecc.).  tra i moderatori, Mario Frullone della Fondazione Ugo Bordoni. Interverranno al meeting, Roberto Saracco di Telecom Italia, Stefano Agnelli di Skylogic; Gianluca Torriglia di Fastweb; Nadia Benabdallah di Vodafone e Ermanno Berruto di Wind. La seconda sezione prevede invece lo Switch-off al DTT, quali vantaggi e quali problematiche per i telespettatori, la scelta del decoder, la canalizzazione sul telecomando, lo smaltimento del vecchio televisore, gli strumenti di help online messi a disposizione, i contributi disponibili, problematiche specifiche della montagna.  il ruolo dell’emittenza locale, i contenuti e i servizi. Moderatore, Loredana Vajano, Agcom. Interventi previsti: DGTVi; FUB; Lepida Tv; Associazioni consumatori; Associazione amministratori di Condominio; HERA. Terza sezione, NGN, opportunità e rischi nella lotta al divario digitale. Casi concreti di lotta al digital divide attraverso le tecnologie wireless (WiFi, WiMax ecc.) a vantaggio di cittadini e imprese. L’esperienza emilianoromagnola a confronto con altre case-history (in Italia e all’estero). Moderatore Francesco Vatalaro, interventi previsti, Lepida Spa; NGN Lombardia; Achanto; BT Enia; Agcom; Italtel.

Quarta sezione, Lo Switch-off al DTT: gioie e dolori per gli addetti ai lavori. Sessione dedicata agli antennisti, alle emittenti locali (broadcaster e fornitori di contenuti) su temi specifici come l’orientamento dell’antenna, il ruolo dell’emittenza locale, i contenuti e i servizi. Moderatore Gianluca Mazzini, interventi: DGTVi; Aeranti-Coralllo; Marco FRT; CNA; Rai Way; Stefano Ciccotti; Ministero/FUB.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia