Google Book Search: i ministri Ue a confronto su una soluzione comune per la digitalizzazione delle opere

di Raffaella Natale |

Unione Europea


Commissione europea

La società dell’informazione e i suoi sviluppi sono al centro della riunione del Consiglio Ue per l’Istruzione, la Gioventù e la Cultura che si terrà oggi a Bruxelles.

La Commissione europea presenterà le proprie analisi sull’impatto che Google Book Search avrà in Europa, approfondendo l’aspetto del diritto d’autore, della cultura e della concorrenza.

I ministri Ue parleranno della digitalizzazione delle opere e di altri contenuti culturali e della disponibilità di questo materiale nella eLibrary Europeana.

La Commissione Ue verrà rappresentata da Viviane Reding, Commissario per i Media e la Società dell’informazione.

 

Nell’incontro si aprirà un confronto su modalità di digitalizzazione dei contenuti culturali in Europa alla luce dell’accordo Usa su Google Book Search, a anche su governance e modello finanziario di Europeana e adozione delle conclusioni del Consiglio, in linea con la comunicazione della Commissione, sull’alfabetizzazione digitale.

 

L’accordo per Google Book Search dovrebbe risolvere la causa intentata dagli autori ed editori americani convinti che Google, mettendo le loro opere nella grande biblioteca digitale, non abbia rispettato i diritti d’autore.

Dopo aver ricevuto pesanti critiche, la società di Mountain View ha mediato per arrivare a una nuova intesa che è stata presentata il 13 novembre al giudice competente del caso, che dovrà dare la propria approvazione prima che il testo possa essere effettivo.

 

Come risultato di questo accordo, il prossimo anno potrebbe entrare in vigore una legge, solo in alcuni Stati (Usa, Canada, Australia e Regno Unito), per la digitalizzazione delle cosiddette opere orfane.

Questa intesa rende ancora più urgente che anche la Ue trovi una propria soluzione, per rendere disponibili questi libri per tutti i cittadini dei Paesi membri (attualmente esclusi dalla soluzione statunitense) nel pieno rispetto del diritto e dei principi europei, in particolare diritti d’autore e leggi sulla concorrenza.

 

Durante la Presidenza svedese, la Commissione ha adottato tre importanti documenti strategici per lo sviluppo del mercato unico digitale in Europa: su futuro di Europeana, diritto d’autore nell’economia della conoscenza e contenuti online.

 

Nella riunione di oggi, la Commissione presenterà le proprie analisi sull’accordo americano di Google e gli effetti su editori e autori europei e le misure già prese per facilitare la digitalizzazione dei libri nella Ue.

I Ministri europei apriranno un dibattito sulle migliori soluzione per agevolare il mercato dell’eBook anche con iniziative pubbliche e private. 

 

Ma si discuterà anche di cinema digitale, dopo la consultazione pubblica lanciata nel mese di ottobre dalla Commissione europea. Al centro della riunione anche la lettera inviata dal Commissario Reding agli Stati membri che hanno firmato la Convenzione sulla Tv transfrontaliera del Consiglio d’Europa, in linea con quanto stabilito dalla Direttiva sui servizi audiovisivi.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia