Microsoft presenta Windows 7: attività più semplici e veloci, e funzionalità innovative con un occhio di riguardo alla compatibilità

di |

Mondo


Windows 7

È stata presentata ieri nel corso della Professional Developer Conference 2008 (PDC2008), la prima demo pubblica di Windows 7. Inoltre, Microsoft ha rilasciato una versione pre-beta del Sistema Operativo a tutti i partecipanti della PDC e ha annunciato la disponibilità di una versione beta completa i primi mesi del prossimo anno.

 

“Vogliamo offrire il meglio del Web per Windows e il meglio di Windows per il Web”, ha dichiarato Ray Ozzie, Chief Sofware Architect di Microsoft. “Dal PC, al Web, ai dispositivi telefonici e dal server al cloud il nostro obiettivo è quello di consentire la creazione di esperienze utente all’avanguardia in grado di modificare le abitudini di vita, lavoro e gioco”.

 

Windows 7, spiega il gruppo di Redmond, “è progettato per rendere più semplici e veloci le attività quotidiane e offrire nuove possibilità agli utenti finali. Windows 7 riflette un approccio di progettazione evoluto che integra il feedback di clienti e partner nel processo di sviluppo. Verranno offerte nuove funzionalità innovative senza perdere di vista la compatibilità tra applicazioni e dispositivi”.

 

Con Windows 7, Microsoft sta impegnandosi per definire una pianificazione del rilascio più coerente e prevedibile, in modo da consentire ai partner dell’ecosistema Windows di sfruttare in modo semplice e rapido le nuove funzionalità offerte da Windows.

Windows 7 offrirà le seguenti potenzialità:

 

Personalizzazione del lavoro. Windows 7 offrirà le funzionalità fondamentali per quanto riguarda prestazioni, affidabilità e protezione e garantirà la compatibilità con gli stessi driver di dispositivi, applicazioni e hardware di Windows Vista. Le nuove funzionalità offriranno supporto per la protezione di privacy e dati, maggiore stabilità di esecuzione e rapidità di ripristino in caso di problemi.

 

Maggiori velocità e semplicità delle attività quotidiane. Windows 7 semplificherà le attività eseguite più di frequente. Funzionalità di navigazione migliorate, una nuova barra delle applicazioni e un’interfaccia utente semplificata consentiranno di trovare con maggiore semplicità le risorse più utilizzate. La condivisione dei dati tra tutti i PC e i dispositivi risulterà più semplice, sia che ci si trovi a casa, in ufficio o in viaggio. Windows 7 e Windows Live aiuteranno gli utenti a rimanere connessi con le persone e i contenuti più importanti e Internet Explorer 8 renderà l’esperienza Web più veloce, sicura e produttiva.

 

Nuove possibilità. Windows 7 offrirà una più ampia scelta delle modalità di interazione con i PC, ad esempio tramite i movimenti multitouch. Con la funzionalità Device Stage , Windows 7 consentirà agli utenti di ottenere il massimo dai dispositivi utilizzati con i propri PC, come videocamere, telefoni e stampanti. Windows 7 semplificherà inoltre l’utilizzo di sistemi audio-video domestici e altri dispositivi multimediali di rete per la riproduzione di musica, video e fotografie presenti in PC basati su Windows. Saranno inoltre disponibili numerose nuove opzioni per la personalizzazione dei PC basati su Windows con stili che riflettono la personalità dell’utente.

 

Windows 7 è progettato per fornire una solida piattaforma su cui basare una nuova generazione di soluzioni per Windows. Windows 7 consentirà agli sviluppatori di migliorare la produttività e offrirà nuove funzionalità per la creazione di applicazioni sempre più innovative. Una nuova barra delle applicazioni, la barra multifunzione, le destinazioni e l’integrazione della shell renderanno tutte le applicazioni più semplici da individuare e più facili da utilizzare. Internet Explorer 8, le API native dei servizi Web e la funzionalità di ricerca federata consentiranno inoltre agli sviluppatori di integrare il meglio di Windows e dei servizi Web.

 

Separatamente, Microsoft ha annunciato che la prossima versione di Office affiancherà alle note applicazioni le versioni web di Microsoft Word, Excel, Powerpoint e Onenote, tali applicazioni Office Web consentiranno di migliorare la produttività e l’esperienza desktop permettendo agli utenti di visualizzare, creare, modificare e condividere i documenti di Office collaborando tra più dispositivi quali palmari, cellulari o semplicemente via browser.

 

Microsoft ha quindi presentato numerose funzionalità dei servizi Windows Live, incluse le modalità di sviluppo di esperienze e applicazioni avanzate che possono essere estese ai più di 400 milioni di utenti dei servizi Windows Live, come Windows Live Hotmail e Windows Live Messenger. L’azienda ha inoltre sottolineato come la piattaforma di servizi Live rappresenti lo strumento utilizzato da prodotti come Windows Live, Office Live e Xbox LIVE per offrire esperienze che vanno oltre il livello di un singolo PC, dispositivo mobile o Web e come queste stesse funzionalità vengano ora offerte agli sviluppatori attraverso la piattaforma di servizi Live.

 

La società ha presentato infine numerosi aspetti dei servizi Live, tra cui Live Mesh, un servizio per la sincronizzazione di documenti, contenuti multimediali, file e dati delle applicazioni di diversi utenti tra più PC e dispositivi ed è disponibile come versione beta aperta all’indirizzo http://www.mesh.com  per Windows e Windows Mobile.

Nel corso dell’evento PDC2008, queste potenti funzionalità di sincronizzazione di Live Mesh sono state rese disponibili per la prima volta agli sviluppatori tramite una Technology Preview di Live Framework, per consentire di estendere le applicazioni Web create ai PC basati su Windows e all’utilizzo non in linea.

 

In termini di sviluppo software, Microsoft ha sottolineato il continuo impegno finalizzato a semplificare l’utilizzo da parte degli sviluppatori delle conoscenze già acquisite per creare applicazioni destinate sia al Web che ai PC e Mobile utilizzando i recenti Service Pack di Visual Studio 2008 e .NET Framework 3.5 e le versioni future di Visual Studio 2010 e .NET Framework 4.0. Basandosi sugli annunci di lunedì, secondo cui Visual Studio e .NET Framework semplificheranno lo sviluppo di applicazioni per la nuova piattaforma di servizi Azure Services, la società ha reso noto che le novità di Visual Studio 2010 e .NET Framework 4.0 aiuteranno gli sviluppatori a creare applicazioni all’avanguardia per Windows 7 e consentiranno di sfruttare le nuove funzionalità di Windows 7, come la barra multifunzione e il supporto per le interfacce abilitate per il movimento multitocco. Sono poi stati illustrati altri miglioramenti introdotti in Visual Studio 2010 e .NET Framework 4.0, con un’attenzione particolare a Win32, C++, ASP.NET, Silverlight e Windows Presentation Foundation.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2023 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia