Tv mobile: BBC World arriva sui telefonini di NTT DoCoMo

di Raffaella Natale |

Giappone


NTT DoCoMo

Il primo operatore nipponico di tlc mobile, NTT DoCoMo, ha annunciato l’apertura sul proprio portale i-mode di un servizio pay che consente di guardare sul proprio cellulare il canale televisivo di news BBC World.

Da ieri i quasi 53 milioni di clienti di NTT DoCoMo possano potenzialmente accedere a un nuovo sito i-mode di BBC World e guardare in diretta i programmi di informazione continua sul canale britannico.

La trasmissione video sarà in streaming attraverso la rete 3G o 3,5G dell’operatore telefonico. I telespettatori mobili avranno la possibilità di scegliere tra due lingue: inglese e giapponese. In entrambi i casi, dovranno scaricare gratuitamente una piccola applicazione messa a punto dalla società Frontmedia che gestisce il servizio.

La visione di BBC World su mobile necessita di un’iscrizione e un abbonamento mensile di 525 yen (3,20 euro), cifra nettamente superiore a quelle praticate da alti siti mobili.

NTT DoCoMo raccomanda ai sottoscrittori del servizio, che generano un traffico importante, di optare per un abbonamento forfait senza limite per lo scambio di dati, in modo da evitare che i clienti cessino di usare il servizio dopo una prima bolletta esorbitante.

BCC World è anche disponibile per i telespettatori giapponesi, dietro pagamento di un canone, sulle piattaforme via cavo o satellite.

E’ la prima volta in Giappone che un canale televisivo viene trasmesso in simulcast su una rete mobile.

Per contro, una decina di canali generalisti giapponesi hertziani possono essere guardati gratuitamente dallo scorso aprile sui telefonini dotati di un ricevitore per la Tv digitale terrestre.

Più del 30% dei cellulari venduti in Giappone negli ultimi mesi ricevono la Tv mobile.

I dati sono stati resi noti dall’Associazione degli industriali dell’elettronica giapponese. Su circa 21,95 milioni di telefonini acquistati tra aprile e fine agosto, 21,73 milioni (99%) sono modelli di terza generazione (3G) o della successiva (3,5G), di cui 6,67 milioni dotato di tuner Tv che permette di guardare i canali televisivi hertziani trasmessi in digitale.

La Tv digitale terrestre mobile è stata lanciata in Giappone nell’aprile 2006. Lo standard utilizzato è ISDB-T, pressoché sconosciuto in Europa, dove la preferenza è per il DVB-H (Digital Video Broadcasting – Handheld).

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia