La Borsa premia Fastweb: nel quarto trimestre ricavi per 287 mln. Raggiunti dalla rete 8,5 milioni di potenziali clienti 

di |

Italia


Silvio Scaglia - Presidente Fastweb

Positiva la performance di Fastweb a Piazza Affari. Dopo i buoni risultati del quarto trimestre 2005, in linea con le attese, il titolo saliva dell’1,20% nel pomeriggio.

La società di Silvio Scaglia archivia il 2005 con un Ebitda in crescita del 43% rispetto ai 213,5 milioni di euro del 2004. Nel quarto trimestre 2005, Fastweb ha riportato un Ebitda consolidato pari a circa 97 milioni di euro (circa 34% dei ricavi consolidati) che si confronta con i 61,9 milioni di euro dell’ultimo trimestre 2004. La crescita dell’Ebitda è stata quindi pari a circa il 57% rispetto al pari periodo 2004 e al 20% su base sequenziale, “un risultato che conferma l’elevata redditività del modello di business della Società”.

 

Nel 2005 i ricavi consolidati conseguiti da Fastweb sono stati pari a circa 967 milioni di euro, una crescita di circa il 34% rispetto ai 720 milioni di euro realizzati nel 2004 e in linea rispetto al target. Nel quarto trimestre i ricavi sono stati di circa 287 milioni di euro, con un incremento di circa il 45% rispetto ai 197 milioni di euro del corrispondente periodo 2004. E’ dunque proseguita la forte accelerazione della crescita anno su anno che era stata pari al 39% nel terzo trimestre, al 27% nel secondo e al 23% nel primo.

 

La società ha chiuso l’esercizio raggiungendo i 714 mila abbonati. Nell’ultimo trimestre dell’anno i nuovi abbonati sono stati circa 70.000.

 

Nel quarto trimestre, Fastweb ha proseguito le attività volte all’estensione della rete: al 31 dicembre la società disponeva di un’infrastruttura di telecomunicazioni che raggiungeva circa 8,5 milioni di clienti potenziali (famiglie e aziende), equivalenti a quasi il 40% della popolazione italiana, in anticipo rispetto alla pianificazione iniziale che prevedeva di coprirne 7 milioni al 31 dicembre 2005.

Nel corso del quarto trimestre sono state raggiunte 28 nuove città fra cui Cremona, Bolzano, Udine, Parma e Ferrara, che portano il totale delle aree coperte a 113.

I dati annunciati, precisa la società, sono redatti secondo gli standard IFRS e sono soggetti a eventuali modifiche in occasione della presentazione dei risultati consolidati 2005 definitivi, prevista per marzo 2006. (r.n.)

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia