Amazon star del web: per la prima volta in nero prima di Natale. Cautela per il 2004

di |

Mondo



Amazon.com, la maggiore libreria on line mondiale, &#232 tornata al profitto durante il terzo trimestre 2003, grazie al successo delle vendite trainate dalle offerte promozionali. Il gruppo ha inoltre promesso di fare ancora meglio per i prossimi quattro mesi, a ridosso delle feste natalizie.

Il gigante americano dell¿e-commerce, fondato da Jeff Bezos nel 1995, ha registrato, tra giugno e settembre, utili netti per 15,7 milioni di dollari, contro perdite per 35 milioni di dollari dello stesso periodo 2002.

Detratte le spese eccezionali, l¿utile si attesta a 48 milioni di dollari, o 11 centesimi per azione, contro un risultato piatto dello scorso anno. Gli analisti di First Call avevano previsto un eps (utile per azione) di 10

E la prima volta che il gruppo riesce a chiudere un trimestre (che non sia quello natalizio) in utile. In genere, infatti, l¿unico periodo positivo per il commercio on line di libri, Cd e DVD &#232 proprio quello delle feste. Quest¿anno, per&#242, grazie al successo delle promozioni lanciate dal sito, il fatturato del terzo trimestre ha superato il miliardo di dollari, facendo registrare un aumento del 33% rispetto al periodo corrispondente 2002.

Per il quarto trimestre, Amazon, prevede un fatturato compreso tra 1,76 e 1,91 miliardi di dollari che bisserebbe il record fatto segnare lo scorso anno, quando ¿ tra ottobre e dicembre – il gruppo fece registrare vendite per 1,43 miliardi.

¿Quest¿anno dovremmo registrare la migliore stagione festiva della nostra storia, grazie alla consegna gratuita e agli ottimi prezzi che avvicineranno un numero sempre maggiore di consumatori alle nostre offerte¿, ha dichiarato Bezos.

Il volume delle vendite globali, nell¿ultimo trimestre, &#232 cresciuto del 36% i rapporto allo stesso periodo 2002, grazie alle performance fatte segnare dalle filiali europee (Gran Bretagna, Germania e Francia) e giapponesi della libreria che hanno registrato un aumento del fatturato del 61% a 425 milioni di dollari. In ascesa anche le vendite in Canada e negli Usa che si attestano a 709 milioni di dollari.

Resta da capire, comunque, fino a quando Amazon potr&#224 mantenere simili livelli di crescita: per il 2004, l¿azienda prevede un fatturato compreso tra 5,75 e 6,25 miliardi di dollari. Cifre che, secondo gli analisti, farebbero presagire un rallentamento gi&#224 dal prossimo anno.

Alessandra Talarico