Intel è ottimista per il futuro dei chip

di |

Mondo



Intel, uno tra i maggiori produttori mondiali di chip, prevede una ripresa del settore e ha rivisto al rialzo le stime per il quarto trimestre.

Le previsioni per il periodo da ottobre a dicembre salgono a 7 miliardi di dollari contro i precedenti 6,5 miliardi.

Il miglioramento delle performance &#232 stato possibile grazie alla crescente domanda di microprocessori, soprattutto nei Paesi asiatici.

Intel non &#232 l”unica azienda del settore ad aver corretto le stime: in questa settimana anche AMD, un altro importante produttore di chip, ha alzato le aspettative di vendita per il prossimo trimestre.

AMD annuncia vendite per 700 milioni di dollari, con un balzo del 35% rispetto allo scorso trimestre, contro il 20% previsto inizialmente.

L”aumento per AMD &#232 stato raggiunto grazie alla domanda crescente di memorie flash per i telefonini.

Gli analisti sono ancora cauti visto che le correzioni al rialzo corrispondono al periodo natalizio e che i numeri dello scorso trimestre sono stati depressi artificialmente.

Il miglioramento, dunque, &#232 solo stagionale e non esclude un nuovo calo delle vendite nel prossimo anno.