Nasce Enel.Tv, un regalo per i 50 anni di Enel

di |

Italia


Web TV

Nel giorno in cui Enel celebra mezzo secolo di vita nasce Enel.tv. Cinquant’anni di storia per immagini raccolti e resi pubblici per conoscere passato, presente e futuro dell’azienda, dell’energia e dell’Italia attraverso il video.

 

Il progetto che vede la luce il 6 dicembre 2012 è il risultato di oltre due anni di lavoro e collaborazione tra il team new media dell’azienda e l’Archivio storico di Enel che hanno investito tempo ed energie per censire il patrimonio video del Gruppo.

 

Da oggi chi visita la pagina online di Enel.tv può vedere con i suoi occhi il frutto di questo lavoro: il progetto è il risultato del recupero e censimento di oltre 21.900 minuti di immagini contenuti in un patrimonio complessivo di 834 video, tra nastri e pellicole. Di questa ricchezza documentale sono state digitalizzate oltre 150 ore di filmati dai quali poi è avvenuta la selezione dei 300 contributi più preziosi e rappresentativi della storia di Enel che oggi tutti possono vedere sul sito.

 

Ideata per celebrare i 50 anni passati di Enel e raccontare presente e futuro del Gruppo, Enel.tv rappresenta una duplice novità: è la prima esperienza italiana di un vasto patrimonio video messo a disposizione della rete in modo organico da un’azienda e allo stesso tempo rappresenta un importante avanzamento della online identity di Enel sia in termini stilistici che tecnologici.

 

Enel.tv è un esempio delle più evolute soluzioni applicative oggi a disposizione per la visualizzazione ottimizzata e integrata dei video online:

  • utilizza il design a singola pagina ed è responsivo, cioè si adatta allo schermo di laptop, tablet e mobile;
  • i contenuti sono organizzati in sezioni tematiche (azienda, sostenibilità, innovazione, finanza, Enel nel mondo, Reti e impianti), disposti su una timeline che parte dagli anni Sessanta si arriva ai giorni nostri, e geo-referenziati (quando riferiti a luoghi particolari della storia di Enel)
  • la homepage utilizza dei cinemagraph – una tecnica d’ibridazione tra foto e video – che collega l’utente con le diverse sezioni del sito e evidenzia i contenuti di maggiore interesse.   

 

Per favorire la ricercabilità dei contenuti attraverso i motori di ricerca il sito utilizza inoltre la marcatura strutturata schema.org rendendo trasparenti agli spider tutti i metadati relativi ai singoli contributi multimediali.

 

Con il progetto Enel.tv per la prima volta l’azienda ha inoltre scelto di rendere disponibile quanto realizzato in modalità open-source. Il sito è stato infatti realizzato sulla piattaforma aperta WordPress e per la sua realizzazione Enel ha contribuito allo sviluppo di un framework javascript, un framework PHP e due plugins per WordPress (WordLift e WeooTv) mentre per lo sviluppo sono state scritte oltre 3.857 righe di codice open source.

 

Condividere i risultati dello sviluppo web attraverso GitHub (piattaforma di Social Coding) è il modo migliore per iniziare i prossimi 50 anni di Enel all’insegna dell’Open Company, una filosofia che l’azienda ha abbracciato già da alcuni anni e l’ha vista lanciare per prima in Italia il progetto Open Data che mette a disposizione di ogni utente i dati dell’attività del Gruppo.