VoIP: Spending and Trends

di |

REPORT


Di eMarketer

Data di pubblicazione maggio 2005

Pagine 23 (+57 mappe)

Area di copertura Mondo

Prezzo $ 695


Con il dispiego in larga scala di iniziative legate al dispiego di soluzioni VoIP intraprese dai principali carrier telecom e dalle compagnie del cavo, il mercato mondiale, consumer e business, sar&#224 presto invaso da numerosi e innovativi servizi convergenti, all”insegna del Voice over IP. Di conseguenza, la crescita degli utenti VoIP nel corso dei prossimi mesi subir&#224 un significativo balzo in avanti, e il 2005 sar&#224 ricordato come l”anno di svolta per la telefonia IP.

Giunto alla sua seconda edizione, il rapporto eMarketer esamina questo segmento di mercato in cos&#236 rapida espansione e valuta l”impatto imminente del suo consolidamento nei comparti consumer e business, oltre che nell”intera industria. Il documento, come di consueto, aggrega i dati proposti dalle pi&#249 importanti research firm del mondo – Forrester, Gartner, Idate, IDC, Merrill Lynch, TIA e molti altri – arricchendoli con valutazioni esclusive eMarketer.

Ad accordare la propria preferenza al VoIP sarebbero maggiormente le grandi corporate, anche se le piccole aziende sembrino tenere bene il passo. Per la fine del 2005 In-Stat prevede, rispettivamente, un utilizzo del 43% d del 34%.

Attualmente, l”utilizzo del VoIP in ambito business negli Usa &#232 passato dal 2,5% del 2003 all”attuale 25%, rivelando un ”indice di adozione persino pi&#249 alto di quello del Giappone (23%). Secondo le stime Idate, poi, entro il 2009 tale indice salir&#224 a quota 40%, per un totale di 180 milioni di linee business (rispetto ai 10 milioni del 2003).

In Europa, invece, all”inizio del 2004 le linee business VoIP si attestavano fra il 15% e il 20%, per quanto le previsioni Idate preveda per questo mercato un netto balzo in avanti gi&#224 a fine 2005, trainato dalla Gran Bretagna e dai Paesi nordici.

Secondo i dati forniti dalla FCC (Federal Communications Commission)e dalla TIA (Telecommunications Industry Association), alla fine del 2004 negli Usa gli utenti di telefonia wireless erano 173,7 milioni, accanto ad un totale di circa 181 milioni di utenti wireline di fine 2003.

In confronto ai due mercati, il numero degli utenti statunitensi VoIP &#232 piuttosto esiguo, almeno secondo quanto rivelano le stime comparate degli analisti, secondo cui a fine 2005 le linee residenziali VoIP in uso saranno fra i 2,8 e i 7,7 milioni. Nell”arco di 5 anni, le previsioni pi&#249 ottimistiche parlano di 27 milioni di utenti residenziali VoIP, pari al 19,6% dei 137,4 milioni di abbonati wireline consumer e small business.

Nonostante la strada ancora lunga da percorrere, quindi, la migrazione residenziale e Pmi verso le soluzioni VoIP procede costante: i prossimi due anni saranno decisivi per il decollo del mercato.

&#169 2005 Key4biz.it

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia