Smart mobility: è austriaco il primo sistema informativo integrato nazionale su traffico e trasporti

Geodati, trasporto intermodale e software integrato per la gestione del traffico, così l’Austria migliora la qualità della vita dei suoi cittadini
di

Segui il progetto Smartcity4Italy anche su
Facebook,
Twitter e
LinkedIn.



Smart City è un progetto Key4biz-NetConsulting


| 28 novembre 2012, ore 12:00

Austria


Smart Mobility

È austriaco il primo sistema d’informazione integrata nazionale sullo stato del traffico e dei trasporti, in grado di segnalare all’utente il livello di congestione delle strade e delle autostrade, quale mezzo conviene prendere rispetto ad altri e quali i tempi di percorrenza. Una piattaforma informatica realizzata con il contributo di diversi partner privati, associazioni di categoria, organizzazioni dei trasporti nazionali ed enti pubblici, tra cui ASFINAG, ARGE OVV, ITS Vienna, Automobile club d’Austria, l’OAMTC, BMI e otto enti provinciali.

 

Il progetto, Traffic Information Austria (VAO), che vedrà la luce nella tarda primavera del 2013, è stato annunciato l’estate scorsa e per metà sarà finanziato dal fondo per l’ambiente ed il clima KLIEN. La parte informatica è stata già affidata ai service provider tedeschi PTV Group e Hacon, che dovranno provvedere al monitoraggio della rete stradale, alla raccolta ed elaborazione dati utili agli utenti e alle aziende per l’infomobilità.

Il cuore del VAO system è composto dalla Graph Integration Platform (GIP), che consente di integrare i dati provenienti da tutto il Paese e di renderli disponibili in tempo reale. Alla piattaforma contribuisce anche l’italiana Sistema Srl, partner del Gruppo PTV per la fornitura di software dedicati al traffic management.

 

Tutti i dati vengono raccolti dal sistema che ne definisce provenienza e tipologia, integrandoli in un database aperto per l’elaborazione di informazioni relative al traffico sull’intera rete stradale ed autostradale austriaca, al trasporto pubblico, ai parcheggi, alle piste ciclabili, ai livelli di inquinamento e molto altro. La piattaforma, unica nel suo genere per copertura del territorio, segue le linee guida del progetto dell’Unione europea INSPIRE, dedicato allo sviluppo di un’infrastrutture europea di geodati per la trasmissione di informazioni georeferenziate transfrontaliere.

 

Una grande piattaforma sui convergono dati integrati da tutta l’Austria (predisposta anche per lo scambio di informazioni con le nazioni confinanti) e che consente di conoscere in anticipi gli spostamenti delle persone e dei veicoli, evitando inutili perdite di tempo e un ulteriore produzione di inquinanti immessi nell’aria. “Il bello del sistema è che in maniera semplice e immediata i cittadini potranno decidere quale mezzi prendere e sapere il tempo di percorrenza di una distanza – ha spiegato Bernd Datler, managing director di ASFINAG Maut Service - grazie al trasporto intermodale, valido sia per le merci che per le persone, e alle tecnologie applicate alla smart mobility, la qualità della vita dei cittadini austriaci migliorerà sensibilmente“.

(f.f.)

 


© 2002-2014 Key4biz